Messaggio della Dirigente Scolastica agli studenti delle classi terze delle Scuole Secondarie di I grado

Alle studentesse e agli studenti delle classi terze
Scuola Secondaria di I grado e alle loro famiglie

Mi chiamo Maria Grazia Lancellotti e sono la Dirigente del Liceo “Orazio” di Roma. Ho il difficile compito di spiegare in una manciata di secondi perché iscriversi in questa scuola fa la differenza.
Potrei parlarvi dell’organizzazione didattica, oppure dei nostri progetti, dei nostri laboratori, delle tante iniziative. Potrei, ma non lo farò, perché penso che, in questo particolare momento che stiamo attraversando, la cosa più importante di cui parlare sono le persone.
Cos’è che mi lega a questo Istituto che dirigo per il quarto anno consecutivo?
Il mio è certo un lavoro che, come tutti gli altri lavori, deve essere fatto con precisione, con cognizione e perizia, sempre cercando di imparare e migliorare. Spesso si dice, per chi lavora nella scuola, che si tratta di una vocazione. Bene, io in questi giorni ci ho riflettuto molto, e mi sono resa conto che il termine di vocazione non è appropriato. A me personalmente non è mai piaciuto, perché mi fa pensare a un qualcosa che è legato a un sacrificio, qualcosa a cui non ci si può sottrarre.
Io penso che invece il rapporto che lega noi che lavoriamo nella scuola e lo facciamo con passione sia un rapporto d’amore.
Nella vocazione c’è un dare anche a costo di non ricevere, perché una forza più grande di noi ci spinge a farlo. In un rapporto d’amore, quando funziona, si dà tanto, tutto, ma si riceve anche moltissimo. Il nostro lavoro è meraviglioso, ma non perché sia perfetto da un punto di vista retributivo, logistico o strutturale – tutti noi sappiamo quante carenze ci sono nelle scuole, quanto ci dobbiamo affaticare per trovare soluzioni con pochi soldi e a volte senza strumenti. Tuttavia, c’è un aspetto che lo rende unico, ed è quello di ricevere tantissimo, ogni giorno.
E allora, se c’è un motivo per cui oggi vi dico di scegliere questa scuola, è perché al Liceo “Orazio” dietro le parole ci sono le persone, le storie, l’impegno, la voglia di sperimentare e di migliorare.
Poter crescere insieme, questo è quello che chiediamo alle vostre ragazze e ai vostri ragazzi, se deciderete di affidarceli.

La Dirigente Scolastica
Maria Grazia Lancellotti

Messaggio della Dirigente Scolastica agli studenti delle classi terze delle Scuole Secondarie di I grado
Torna su