Un così forte desiderio di ali, con Anna Maria Robustelli

Si propone un incontro laboratoriale di poesia rivolto a un gruppo di 10 studenti che amano non solo la poesia ma che desiderano, anche solo per un’ora, confrontarsi con il proprio “desiderio di ali”. Saranno letti alcuni haiku classici del 600 giapponese (Bashō, ecc.) tradotti in italiano, mettendo in luce  la peculiarità della scrittura giapponese e  illustrando le  caratteristiche di questo componimento poetico. Si comincerà a fare degli esercizi di composizione di haiku con vari espedienti: uso di immagini per stimolare risposte emotive a esito full immersion, parole sparse per riorganizzare un nuovo haiku, incipit di haiku da portare a termine, uso di tabelle con parole pertinenti ecc. Si leggeranno e analizzeranno le produzioni poetiche degli studenti, riflettendo sui risultati ottenuti.
Torna su