Fahrenheit 451

Presenta la professoressa Maria Teresa Rossi, con gli alunni della IV G e della III L.

Dalle ceneri del rogo, come una fenice, rinascono un romanzo, un film, un graphic novel.

In una realtà distopica, inquietante, allucinata i libri sono considerati fuorilegge e i vigili del fuoco, invece di spegnere incendi, sono addestrati a scovare e bruciare i libri e le case dei ribelli. Guy Montag, orgoglioso del suo lavoro, afferma: «È un bel lavoro [… ] il lunedì bruciare i luminari della poesia, il mercoledì Melville, il venerdì Whitman, renderli in cenere e poi bruciare la cenere».

Torna su